martedì 5 luglio 2011

Panini al latte

Li ho realizzati oggi su consiglio della mia carissima amica Patrizia che ringrazio,sono stati molto apprezzati,veramente buoni e soffici!La ricetta l'ho presa dal sito GialloZafferano.



Vi riporto la ricetta integralmente:

Ingredienti per l'impasto di circa 30 panini
- 50 gr di Burro
- 500 gr Farina Manitoba (io ho usato la Manitoba dei Molini Rosignoli)
- 300 ml di latte
- 25 gr di lievito di birra (io ho usato 10 gr di lievito secco disidratato)
- 7 gr di sale
- 60 gr di zucchero




Procedimento
Sbriciolate il lievito di birra in una ciotola, aggiungete due cucchiaini di zucchero e unite 100 ml di latte appena tiepido; mescolate per sciogliere i grumi e coprite la ciotola con un piattino, attendendo che sulla superficie del latte si formi una leggera schiuma. Nel frattempo scaldate appena il resto del latte, unitevi lo zucchero restante, il burro fuso e il sale, quindi mescolate bene per sciogliere il tutto. Ponete in una capiente ciotola (o su di una spianatoia) la farina, formate un buco al centro e versatevi il composto di latte e il lievito che nel frattempo avrà formato la schiuma. Inizialmente lavorate amalgamate gli ingredienti nella ciotola stessa, poi trasferite l'impasto su un piano e lavoratelo con le mani.

Amalgamate bene gli ingredienti fino ad ottenere una palla, che dovrete impastare per almeno 15 minuti (io ho usato l'impastatrice), fino a che il composto non diventi liscio ed elastico.Ponete l'impasto in una capiente ciotola e copritelo con un panno leggermente umido; mettetelo a lievitare in un ambiente tiepido e senza correnti d’aria per almeno due ore: la pasta deve raddoppiare il suo volume. Quando la pasta sarà lievitata, toglietela dalla ciotola e formate un salsicciotto.
Dal filone di impasto ricaverete tanti pezzetti del peso di circa 30 gr ciascuno, con i quali formerete delle palline che adagerete su di una teglia foderata con carta forno. Per formare i panini non dovrete prendere il singolo pezzetto di pasta e formare una palla con movimento rotatorio dei palmi delle mani (come per fare una polpetta), perchè i panini non risulterebbero lisci, ma pieni di grinze. Dovrete invece lavorare il singolo pezzetto di impasto prendendolo con le dita delle due mani, tirare i bordi della pasta verso il basso e spingerla con i pollici alla base, premendola poi per saldarla. Così facendo, porterete le increspature alla base della panino e la sua superficie risulterà liscia; la successiva lievitazione attenuerà tutte le increspature sottostanti. Spennellate i panini ottenuti con del latte tiepido e lasciateli lievitare per almeno mezz’ora in un posto teipido e privo di correnti d'aria.
Nel frattempo accendete il forno a 220° e quando i panini saranno nuovamente lievitati, spennellateli con l’uovo sbattuto e infornateli per circa 18 minuti (con il mio forno li ho cotti per 10 minuti). Quando si saranno imbruniti, estraete i panini dal forno e lasciateli raffreddare.

7 commenti:

  1. Che bei panini! Si vede benissimo che sono buoni e soffici!! Adoro i lievitati, dolci o salati che siano!
    Un bacio

    RispondiElimina
  2. Che belli che ti sono venuti, ma non avevo dubbi con te che sei una bravissima cuoca.
    Un bacione affettuoso

    RispondiElimina
  3. ciao che bei panini se ti va con questa ricetta puoi partecipare al mio contest sui lievitati ^^ passa e da un occhiata ciaooooo

    RispondiElimina
  4. Splendidi! Ti rubo la ricetta per la merenda delle mie streghe!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Bellissimi! Soffici, morbidosi, moooolto interessanti. Complimenti e bacioni! Ciao!

    RispondiElimina
  6. mmmm...come son belli! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  7. Chissà che profumo e morbidezza hanno questi bei panini, complimenti!!! Un abbraccio Francy

    RispondiElimina